Nerf : da dove iniziare

Se stai visitando questa pagina, suppongo che tu sia alla ricerca di informazioni sui nerf.

Probabilmente vorresti sapere esattamente cosa sono i nerf, tipologie di nerf, modelli, modalità di gioco, quali accessori sono necessari o quale equipaggiamento serve per iniziare a conoscere questo mondo.

Molto bene allora! Questa è la pagina giusta.

Da qui inizieremo il tour nel mondo dei Nerf e nel sito Nerf Italia. In questa pagina infatti trovi le informazioni principali e i collegamenti alle pagine che devi assolutamente visitare per scoprire tutto quello che ti serve.

Cosa sono i nerf?

I fucili Nerf sono dei fucili giocattolo che, a seconda della categoria, sparano dardi, palline o acqua

I gruppi per tipo di proiettile sono: 

dardo nerf n-strike

N-strike

La categoria N-Strike indica i classici dardi Nerf. Tempo fa si potevano reperire diversi tipi di N-Strike come i Suction (dardi a ventosa), i Whistler (emettono un fischio quando sparati) e gli Streamline (per i modelli a caricatore). Sono poi nati gli N-Strike Elite, evoluzione dei precedenti dardi, che hanno sostituito quasi del tutto gli altri modelli esistenti. Gli N-Strike Elite ad oggi rappresentano la maggior parte dei fucili Nerf.

dardo nerf mega

Mega

La categoria Mega fa riferimento ad una serie di fucili Nerf che sparano dei dardi quasi identici agli N-Strike ad differenza del colore, rosso, e delle dimensioni. I dardi Nerf Mega infatti sono di dimensioni maggiorate e misurano quasi due centimetri e mezzo (23 mm). Gli N-Strike Mega sono quindi caratterizzati da una potenza di fuoco maggiorata anche se tende a perdere un po' di gittata rispetto ai classici N-Strike.

nerf rival proiettile

Rival

I Nerf Rival sono fucili apparentemente uguali ai classici N-strike. La categoria Rival però spara sfere di plastica di circa 2 cm di Diametro. Il concetto è quasi lo stesso anche se, questo tipo di proiettile rende differente l'utilizzo del fucile. Le Sfere Rivals infatti hanno una usabilità diversa dagli N-strike per via del diverso peso e della diversa forma, dovendo così diversificare il modo di mirare.

nerf Super soaker

Super Soaker

Nerf Super Soaker è la serie di fucili Nerf ad Acqua. A differenza degli altri fucili Nerf, i Super Soaker non sparano dardi ma bensì Acqua. Questa serie è ideale per battaglie estive all'aperto. Chiaramente questo tipo di Nerf si presta molto bene per feste e giornate all'aperto. Ideale per passare il tempo annaffiando gli amici nelle giornate più calde. Non sottovalutare questa serie, ci sono dei fucili davvero potenti.

Dart Tag

I Dart Tag sono dardi Nerf molto simili agli N-Strike. La differenza sta nella testa del dardo che in questo caso monta del velcro, così da potersi appiccicare ad apposite pettorine. Il Dart Tag infatti è molto comodo per battaglie Nerf a punti, proprio perché le pettorine riportano del velcro in punti precisi del corpo con punteggio annesso. Per uno scontro il più equo possibile quindi, il Dart Tag è la soluzione ideale.

Per ogni tipo di dardo esiste un vero e proprio arsenale di armi diversificate. Per i dardi N-Strike inoltre, esistono diverse sottocategorie di armi. 

In aggiunta alle classiche armi Nerf, con il tempo si sono aggiunte diverse serie create ad hoc. Lampante esempio è la serie Fortnite, studiata per gli amanti del famosissimo videogame in modalità battle royal.

Avvertimenti fondamentali

Le battaglie Nerf sono molto divertenti ed adrenaliniche, tutta via bisogna tenere sempre a mente un paio di accorgimenti fondamentali per far si che tutto funzioni bene e che il gioco rimanga un gioco, senza trasformarsi in qualcosa di pericoloso.

Durante una battaglia è facile essere presi dalla foga o dall’agitazione, l’importante è rispettare sempre le regole del buon senso.

Fatto questo piccolo preambolo mi sento di suggerire un elenco di norme che dovreste sempre osservare

  • Non mirare mai alla faccia o alla testa, potreste accidentalmente colpire il bersaglio in un occhio
  • Utilizzare sempre occhiali protettivi per evitare danni agli occhi
  • Scegliere campi di battaglia con un suolo abbastanza regolare, evitando così il rischio di inciampare e cadere
  • Scegliere cambi di battaglia privi di angoli o spigoli pericolosi che potrebbero essere urtati durante una fuga o un inseguimento
  • Non coinvolgere e non sparare mai ad animali di alcun tipo, gli si potrebbe fare seriamente male
  • Attenersi alle avvertenze ed alle limitazioni riportare su ciascuna arma e non infrangerle per alcun motivo

COme giocare con i nerf

Sul come si gioca con i Nerf ci si potrebbe scrivere un intero libro. Ci sono moltissime modalità di gioco già sperimentate e consolidate e molte ancora possono essere inventate. 

Prima di passare a spiegare le modalità di gioco, vediamo cosa serve per poter organizzare una battaglia Nerf che sia divertente e funzionante:

  • Campo di Battaglia: per una battaglia che si rispetti serve delimitare un campo ben preciso, completo di safe zone (una per squadra). L’importante per le safe zone è rispettarne i limiti senza quindi entrare o sparare nella zona avversaria e definire delle regole precise come ad esempio tempo massimo di permanenza.
  • Regolamento di Gioco: ogni battaglia che si rispetti deve avere un regolamento preciso che preveda quante più variabili possibili, senza lasciare nulla al caso. Sono importanti le regole d’ingaggio, le limitazioni, il tempo limite della partita, le modalità di punteggio, il limite di dardi ecc…
  • Obiettivi: per rendere le battaglie Nerf più divertenti e complete serve impostare degli obiettivi di squadra, individuali e totali. Ad esempio si assegnano dei compiti ad ogni membro della squadra, si delineano degli obiettivi totali che forniscono punti extra e si delinea un obiettivo finale, ovvero quello che determina la vittoria o la sconfitta.

Per le varie modalità di gioco e per le loro specifiche, ti rimando alla sezione Battaglie Nerf (coming soon).